carciofi, cime di rapa, olio evo, pasta fresca, primi piatti, puglia, seppia

Tagliolini al nero di seppia con carciofi, seppie, pesto di cime di rapa e briciole di frisa

Ingredienti per 2 persone

  • 140 g di tagliolini al nero di seppia (vedi ricetta qui)
  • 2 carciofi bianchi del tarantino
  • 1/2 limone non trattato
  • 200 g di seppie dello Ionio già pulite
  • vino bianco secco qb
  • 1 cucchiaio di crema di cime di rape (vedi ricetta qui)
  • 5 g di formaggio pecorino pugliese grattugiato
  • 1 frisellina alla curcuma (vedi ricetta qui)
  • ciuffi di finocchietto
  • olio extra vergine di olive ogliarola del tarantino
  • 1 spicchio di aglio del Gargano
  • sale e pepe

Sbriciolare la frisellina alla curcuma.

Spetalare bene i carciofi fino ad arrivare alle foglie tenere, tagliare la parte superiore e con l’aiuto di uno scavino eliminare la parte legnosa. Tagliare a fettine sottili ed immergerli in acqua e limone.

In una casseruola inserire l’olio, l’aglio, le seppie e far rosolare per 1 minuto, aggiungere il vino e far sfumare, cuocere per 15 minuti con coperchio. Aggiungere ora i carciofi sgocciolati e cuocere ancora, senza coperchio, per 10 minuti.

Alla crema di cime di rape aggiungere il pecorino ed amalgamare con cura.

Lessare i tagliolini in abbondante acqua salata per 4 minuti, sgocciolarli ed aggiungerli al sugo di seppie e carciofi, spadellare per 1 minuto, e se necessario, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Impiattare i tagliolini al nero con seppie e carciofi, rifinendo il piatto con il pesto di cime di rape, i ciuffi di finocchietto, le briciole di frisella e il pepe al mulinello. Servire subito.

Buon appetito

In abbinamento: Primitivo Rosato – Salento Igp 2017

535

Related Posts