Maritati di semola Cappelli con ragù alla macellaia e canestrato pugliese

Ingredienti per 2 persone

– 140 gr di maritati di semola rimacinata Cappelli (vedi ricetta qui)
– 500 g di passata di pomodoro (conserva casalinga)
– 1 cipolla bianca piccola
– 100 ml di vino rosso (Aglianico del Vulture)
– 150 g di scamone di scottona
– 150 gr di pancetta di maiale
– 200 gr di cosciotto di agnello
– 2 salsicce di maiale
– olio extra vergine di olive ogliarola del tarantino
– 4 foglie di basilico
– sale e pepe

 

Tritare tutta la carne e sgranare le salsicce.

In una larga casseruola inserire l’olio, la cipolla e la carne . Rosolare a fuoco vivo sigillandola bene finché sarà ben colorita. Aggiungere il vino e far evaporare.

Inserire la passata di pomodoro. Cuocere a fiamma bassa e con coperchio per 2 ore circa. Aggiungere ora il basilico, il sale e il pepe al mulinello. Mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno finché non risulterà un sugo denso.

Lessare i maritati e condirli con il sugo, rifinire con canestrato grattugiato.

Servire subito.

Buon appetito

In abbinamento:

253

Tiziana Ingrassia

Autore: Tiziana Ingrassia

Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie, da sempre ho la passione per la cucina. Ho frequentato corsi con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è fra i fornelli ed i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna. Cucino con Cuochi e Chef di qualità e pubblico qui i miei piatti. *Graduated from the art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works, I have always had a passion for cooking. I attended courses with chefs and confectioners, expert cooks and artisans, farmers and dairy producers. Paradise is among the cookers and products of nature, sea and land, plains and mountains. I cook with Chefs and Chef of quality and public here my dishes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *