basilico, cipolla bianca, cucina campana, formaggio pecorino, olio evo, pane casereccio, pasta secca, pomodori datterino, primi piatti

Paccheri fritti ripieni di ricotta e basilico al sugo di pomodorini e fonduta di pecorino

Ingredienti per 2 persone

– 10 paccheri di semola di grano duro di Gragnano
– 150 g di ricotta di pecora di Talsano (Ta)
– 60 g di formaggio pecorino (stag. 5 mesi)
– 300 g di pomodori datterino salsati
– 1 ciuffo di basilico
– 1 uovo grande di masseria bio
– 1 cipollina bianca fresca
– pane casereccio grattugiato
– semola rimacinata di grano duro pugliese
– olio extra vergine di olive leccino
– olio extra vergine di olive ogliarola del tarantino per friggere
– sale e pepe

Lavare ed asciugare il basilico.

Tritare la cipolla e rosolarla in 2 cucchiai di olio per pochi minuti, aggiungere i pomodori e cuocere con coperchio per 15 minuti.

Setacciare la ricotta, unire qualche foglia di basilico tritata finemente a coltello, pepare al mulinello e salare. Amalgamare e mettere in frigorifero per 20 minuti.

Lessare i paccheri in acqua salata per 12 minuti, sgocciolarli e farli asciugare su un telo in cotone.

Frullare il pecorino con l’acqua fino a che il composto sia cremoso.

Riempire di ricotta i paccheri con l’aiuto di un sac a poche, passarli nella semola rimacinata, nell’uovo sbattuto e nel pangrattato. Friggerli in olio profondo fino a doratura. Sgocciolare e porre su carta assorbente.

Impiattare i paccheri, la salsa di pomodori e terminare con la fonduta di pecorino e foglie di basilico. Servire subito.

Buon appetito

433

Related Posts