Sagne ‘ncannulate di semola rimacinata e all’Olivotto con barba di finocchio, acciughe, peperoncino e mandorle tostate

Ingredienti per 2 persone

– 140 g di farina di semola rimacinata di grano duro pugliese
– 1 cucchiaino di Olivotto (crema di olive celline)
– 4 acciughe salate
– 20 g di mandorle tostate e tritate di Ceglie Messapica
– 1 spicchio di aglio del Gargano
– peperoncino secco di Diamante (Cs)
– 3 cucchiai di olio extra vergine di olive multivarietali
– ciuffi di finocchio

Sulla tavola in legno mettere la farina, fare il buco al centro ed aggiungere a filo l’acqua. Amalgamare fino ad ottenere un impasto sodo e liscio. Dividere in due. In uno dei due aggiungere l’Olivotto, amalgamare molto bene. Far riposare per 15 minuti coperto con un canovaccio di cotone.

Stendere le due sfoglie sottili, tagliare delle strisce lunghe 30 cm e larghe 1,5 cm con una rotella.

Tenendo ferma l’estremità con la mano sinistra, arrotolare dall’altra trascinando la striscia sulla spianatoia con la mano destra. Far asciugare per 2 ore.

Pulire, dissalare e tagliare a pezzetti le acciughe.

Lavare ed asciugare i ciuffi di finocchio.

In una padella anti aderente far rosolare l’aglio con l’olio, aggiungere le aggiughe, le barbe di finocchio e cuocere per pochi minuti fino a che le aggiunghe siano sciolte.

Aggiungere le sagne ‘ncannulate, lessate in acqua salata per 4 minuti, saltare per 1 minuto.

Impiattare rifinendo il piatto con peperoncino, mandorle e ciuffi di finocchio. Servire subito.

Buon appetito

In abbinamento:

275

 

 

Tiziana Ingrassia

Autore: Tiziana Ingrassia

Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie, da sempre ho la passione per la cucina. Ho frequentato corsi con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è fra i fornelli ed i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna. Cucino con Cuochi e Chef di qualità e pubblico qui i miei piatti. *Graduated from the art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works, I have always had a passion for cooking. I attended courses with chefs and confectioners, expert cooks and artisans, farmers and dairy producers. Paradise is among the cookers and products of nature, sea and land, plains and mountains. I cook with Chefs and Chef of quality and public here my dishes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *