capocollo, carciofi, cucina pugliese, formaggio pecorino, pistacchi, puglia, secondi piatti

Capocollo di maiale ai carciofi violetti su fonduta al pecorino e pistacchi

Ingredienti per 2 persone

  • 250 g di fettine di capocollo di maiale di Noci (Ba)
  • 3 carciofi violetti di Brindisi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1/2 limone
  • 30 g di formaggio pecorino pugliese stag. 12 mesi
  • 20 g di granella di pistacchi di Bronte (Ct)
  • 1 spicchio di aglio del Gargano
  • farina di grano tenero tipo 1 macinata a pietra
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di olive leccino pugliese
  • sale e pepe

Lavare, asciugare e tritare finemente a coltello il prezzemolo.

Pulire i carciofi, togliendo le foglie esterne più dure, spuntarli, affettarli sottilmente e tuffarli in acqua e limone, quindi sgocciolarli. Rosolarli in padella con olio, aglio, prezzemolo e pepe al mulinello, per 5 minuti con coperchio.

Frullare con poca acqua tiepida il pecorino. Dovrà risultare un composto cremoso. Tenere in caldo.

Infarinare le fettine di capocollo e rosolarle in padella per 3 minuti per lato con l’olio.

Impiattare la crema di pecorino, adagiare a strati il capocollo e i carciofi, quindi rifinire con i pistacchi. Servire subito.

Buon appetito

In abbinamento: Conero DOCG Riserva 2013

572

Related Posts