acqua, cucina tarantina, dolci, dolci natalizi, farina, lievito di birra

Pettole tarantine

Ingredienti

– 500 g di farina 00
– 12 g di lievito di birra
– 1/2 cucchiaino di zucchero semolato
– 8 g di sale
– acqua tiepida
– 1/2 lt di olio extra vergine di olive ogliarola del tarantino per friggere
– zucchero semolato

 

In una ciotola inserire 50 ml di acqua tiepida, il lievito, lo zucchero e 2 cucchiai di farina presi dal totale. Amalgamare. Coprire con un canovaccio e far riposare per 15 minuti.

Trascorso questo tempo la superficie risulterà bollosa, versare il contenuto in una ciotola capiente con il resto della farina e il sale.

Impastare con energia inserendo l’acqua tiepida fino ad ottenere una pastella molto morbida. La lavorazione termina quando la pasta comincia a formare delle bolle in superficie. Coprire la ciotola con canovaccio di cotone e coperta di lana lasciando lievitare in un luogo caldo per 2 ore circa.


Prelevare la pastella con un cucchiaio bagnato in acqua e far scivolare in olio bollente.

Friggere finchè le pettole siano dorate in superficie, sgocciolare su carta assorbente e passarle poi nello zucchero semolato. Servire subito.

Buon appetito

342

Related Posts