dolci, primitivo, uva

Schiacciata con uva primitivo

Ingredienti

– 500 g di farina “0”
– 250 ml di acqua tiepida
– 12 g di lievito di birra
– 1 uovo piccolo di masseria bio
– 150 ml di olio extra vergine di olive ogliarola al rosmarino (home made)
– 120 g di zucchero semolato
– 2 g di sale fino
– 4 grappoli di uva Primitivo di Manduria
– zucchero grezzo di canna

 

Lavare, asciugare e deraspare l’uva.

In una ciotola capiente sciogliere in lievito nell’acqua tiepida, introdurre 350 g di  farina setacciata ed amalgamare. Dovrà risultare un impasto morbido.

Coprire e far lievitare per 1 ora in luogo caldo e privo di correnti d’aria.

Trascorso questo tempo, unire l’uovo, lo zucchero e la farina, amalgamare bene.

Aggiungere ora l’olio a filo  e il sale. Dovrà risultare un impasto soffice e leggero. Far lievitare per 1/2 ora circa.

Stendere in una tortiera di ceramica da 30 cm di diametro e unta d’olio,  metà dell’impasto, ricoprire con abbondante uva, polverizzare con zucchero grezzo di canna, ricoprire con l’altra metà dell’impasto e chiudere bene. Adagiare schiacciando gli altri acivi di uva, polverizzare ancora con zucchero grezzo di canna e rifinire con un giro di olio. Far lievitare per 20 minuti circa.

Mettere in forno già caldo a 200° per 30 minuti circa o finchè la schiacciata sia dorata e ben caramellata.

Buon appetito

208

Related Posts