Ravioli di strudel su mele caramellate e liquore al cioccolato

Omaggio allo Chef Herbert Hintner

Ingredienti per 2 persone

Per la pasta

  • 120 ml di latte intero
  • 10 g di burro di panna centrifugato
  • 50 g di farina 00
  • 1 tuorlo d’uovo di masseria bio pugliese
  • 1/2 stecca di vaniglia Bourbon
  • la buccia di 1/2 limone non trattato
  • sale un pizzico

Per il ripieno

  • 1 mela golden della Val di Non
  • 50 g di zucchero semolato
  • 10 g di burro di panna centrifugato
  • 20 g di noci lucane sgusciate e tritate
  • 10 g di uvetta sultanina
  • cannella in polvere qb

Per le mele caramellate

  • 1 mela golden della Val di Non
  • 15 g di zucchero semolato
  • il succo di 1/2 limone non trattato
  • liquore al cioccolato di Maria De Magis (Amica Sweet)
  • olio extra vergine di olive ogliarola del tarantino
  • 1 piccola mela murgina pugliese
  • foglioline di menta fresca

Procedimento per la pasta: portare ad ebollizione il latte con il burro, la vaniglia (polpa), la buccia del limone e il sale. Aggiungere in un solo colpo la farina setacciata e mescolare finchè si formerà una palla. Quando freddo, aggiungere il tuorlo ed amalgamare. Far riposare per 1 ora.

Procedimento per ripieno: sbucciare e dadolare la mela, rosolarla in padella con il burro, lo zucchero e la buccia di limone, fino a che la mela sia morbida e asciutta. Frullare aggiungendo l’uvetta (conservandone qualcuna per la decorazione del piatto), le noci e la cannella.

Per le mele caramellate: sbucciare la mela, tagliarla a dadini e spremere su di essa il limone, cospargerla di zucchero e saltarla in padella per pochi minuti.

Tagliare dal centro la piccola mela e ricavarne 4 fettine. Posizionarle su una placca anti aderente e mettere in forno già caldo a 60° per 5 minuti.

Stendere la pasta su una base in teflon infarinata, ritagliare dei cerchi dentellati da 6 cm di diametro, farcire con il composto e richiudere molto bene con i rebbi di una forchetta.

Friggere in olio profondo i ravioli fino a doratura (pochissimi minuti), sgocciolare e adagiare su carta assorbente.

Impiattare le mele caramellate, appoggiare delicatamente i ravioli di strudel, rifinendo il piatto con le noci, l’uvetta, le mele disidratate, il liquore al cioccolato e lo zucchero a velo. Servire tiepido.

Buon appetito

In abbinamento:Primitivo di Manduria DOP Riserva 2013

606

Autore: Tiziana Ingrassia

Ho lavorato con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è cucinare i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna, con Cuochi di qualità e pubblico qui i miei piatti. Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie. I have worked with chefs and pastry chefs, expert cooks and artisans, agricultural and dairy producers. Paradise is cooking the products of nature, sea and land, plains and mountains, with quality chefs and my dishes here. Graduated from art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.