Food&travel

Ristorante “Antico Pozzo” – Trento

Il fiume scorreva molto vicino alle vie centrali e le strette viuzze servivano anche per ricovero in secca delle barche. Nella bella e silenziosa Trento si trova anche il vecchio pozzo, una volta anche sinagoga del ghetto ebraico, luogo di riflessione e preghiera, probabilmente il patio d’ingresso ora coperto sarà stato la posta di scambio dei cavalli. Le sale solo dipinte e di stile retrò ben aderenti all’idea di una ristorazione storica Trentina di almeno 40 anni. Tanta storia è gestita da qualche anno dal Sig. Ferruccio Santoni, il quale con stile da mecenate poliglotta, sobrio e preparato professionista, ha rilanciato questo locale oltre la tradizione, acquisendo la fama di locale di riferimento cittadino. Ci siamo mossi dal “Lainez – Rooms e Suites” che nel raggio di 500mt abbraccia le vie del centro, per andare in brigata dello Chef Claudio Lica del Ristorante “Antico Pozzo”.

The river flowed very close to the central streets and the narrow lanes also served for sheltering in dry boats. In the beautiful and silent Trento there is also the old well, once a synagogue of the Jewish ghetto, a place of reflection and prayer, probably the entrance patio now covered will have been the horse exchange post. The only painted and retro style rooms adhere well to the idea of ​​a historical restaurant in Trentino of at least 40 years. So much history has been managed for a few years by Mr. Ferruccio Santoni who, with his style as a polyglot patron, sober and trained as a professional, has relaunched this establishment beyond tradition, acquiring the reputation of a local reference point. We moved from “Lainez – Rooms and Suites” that within 500mt embrace the streets of the center, to go to the brigade of Chef Claudio Lica of the “Antico Pozzo” Restaurant. 

La proposta gastronomica è ampia, la carta vini ben fornita e le proposta di carpacci di terra e mare sono di gran qualità, come i primi piatti che esprimono la modernità interpretativa dello Chef, Trentino di adozione.

The gastronomic proposal is wide, the well-stocked wine list and the proposals of carpaccio of earth and sea are of great quality, like the first courses that express the interpretative modernity of the Chef, Trentino of adoption.

La degustazione:

Antipasti: carne salada di produzione dello Chef (buonissima) con porcini, mousse di formaggio acidulo ed erbette, tartare di tonno su pesto di pistacchi con salmone affumicato e filetto di tonno marinato (ottima armonia degli ingredienti) e tartare di vitello con insalatina novella, uova sode e grana.

Primi piatti: mezzelune rustiche al  mirtillo con ripieno di capriolo e fonduta al grana trentino (buona espressione della cucina tipica trentina) e tagliatelle fatte a mano con ombrina, broccoletti e capperi in fiore (escursione nei profumi e salinità del mare molto ben riuscita).

Secondi piatti: filetto di branzino in guazzetto di mare al cartoccio (chiudete gli occhi…vi ritroverete al mare) e filetto di manzo con castagne con riduzione al Teroldego Rotaliano e miele, un classico ben eseguito.

Dessert: strudel alle mele (croccante e profumatissimo) e sfogliatina con crema pasticcera e lamponi…una nuvoletta.

The tasting:

Appetizers: salted meat produced by the Chef (very good) with porcini mushrooms, sour cheese mousse and herbs, tuna tartare with pistachio pesto with smoked salmon and marinated tuna fillet (excellent harmony of ingredients) and veal tartare with new salad, hard boiled eggs and grits. 

First courses: rustic blueberry crescents filled with venison and Trentino grain fondue (good expression of the typical Trentino cuisine) and handmade tagliatelle with croaker, broccoli and capers in flower (excursion in the scents and salinity of the sea very successful). 

Main courses: fillet of sea bass in a stew of sea-foil (close your eyes … you will find yourself at the sea) and beef fillet with chestnuts with reduction to Teroldego Rotaliano and honey, a very well executed classic.

Dessert: apple strudel (crunchy and very fragrant) and puff pastry with custard and raspberries … a little cloud. 

Vini in abbinamento: 40 Rotari Brut Riserva Millesimato Trento Doc Mezzacorona, Lagrein Dunkel 2016 della Cantina Bellaveder e Vino Santo.

Matching wines: 40 Rotari Brut Riserva Millesimato Trento Doc Mezzacorona, Lagrein Dunkel 2016 of the Bellaveder Winery and Vino Santo. 

La professione della ristorazione è ospitalità da godere dal primo momento, dall’accoglienza, alla rapidità del servizio, all’accessibilità delle sale e della cucina, armonia di sguardi e sorrisi, che si rispecchiano inequivocabilmente nelle portate, cucina tradizionale e tanto, tanto altro.

The catering profession is hospitality to be enjoyed from the first moment, from the reception, to the speed of service, to the accessibility of the rooms and the kitchen, harmony of looks and smiles, which are unequivocally reflected in the dishes, traditional cuisine and much, much more. 

Delfini nel pozzo 😀

Related Posts