Eventi

IBWSS 2019 – Londra

Il mercato mondiale ha chiuso un 2018 molto difficile con  scarsità di volumi disponibili e prezzi bloccati. Il totale import vini fermi -4% e spumanti +3%, degli 11 maggiori paesi monitorati dall’Osservatorio UIV con 39 milioni di ettolitri per un valore di 22 miliardi di dollari.

The world market has closed a very difficult 2018 with scarcity of available volumes and blocked prices. The total import of still wines -4% and sparkling wines + 3%, of the 11 largest countries monitored by the UIV Observatory with 39 million hectoliters for a value of 22 billion dollars.

Vini fermi in bottiglia, annata difficile: stabile il mercato americano (-1% volume), in frenata la Cina (-8%), in totale -5% (34 milioni di ettolitri), con debole aumento a valore +2%. Vini Spumanti, positivi soprattutto a valore +7%, 4 miliardi di dollari, a volume la crescita del 2018 (4,8 milioni di ettolitri, +2%) è la più debole dal 2013. Grande la frenata dell’assorbimento del mercato di Germania (-8%), UK e Giappone (-1%), in parte controbilanciati dal +8% statunitense.

Bottled wines, difficult year: the American market stable (-1% volume), China slowed (-8%), a total of -5% (34 million hectoliters), with a slight increase of + 2%. Sparkling Wines, positive especially at value + 7%, 4 billion dollars, by volume the growth of 2018 (4.8 million hectoliters, + 2%) is the weakest since 2013. Great slowdown in the absorption of the market by Germany (-8%), UK and Japan (-1%), partly offset by the US + 8%.

In questo contesto complicato, a soffrire sono tutti i principali Paesi: a volume gli unici segni positivi li hanno registrati Sud Africa e Portogallo (sotto il +1%), mentre le vendite italiane di vini fermi confezionati, frizzanti e spumanti hanno segnato -2%, da raffrontarsi al -5% australiano, al -6% francese e al -10% della Spagna.

In this complicated context, all the main countries suffer: in terms of volume, the only positive signs were recorded by South Africa and Portugal (below + 1%), while Italian sales of packaged, sparkling and sparkling wines have marked -2 %, compared to -5% Australian, -6% French and -10% in Spain.

Sulla componente valore, si registrano solo leggerissimi recuperi, compresi tra il massimo del Sud Africa a +6% e il +1% della Germania, l’Italia registra un +3% generale, così come la Francia, mentre la Spagna è flat. Gli australiani, grazie al nuovo accordo di libero scambio con la Cina, hanno visto crescere il valore delle esportazioni del 5%.

On the value component, there are only very slight recoveries, including between the highest in South Africa at + 6% and + 1% in Germany, Italy records a general + 3%, as does France, while Spain is flat. The Australians, thanks to the new free trade agreement with China, saw their export value increase by 5%.

Nel corso del 2019 entrerà in circolo il vino dell’abbondante produzione 2018, per cui sono attesi ulteriori cedimenti sui listini. Lo sfuso italiano, precursore di mercato, dopo le impennate oltre 1 euro al litro di aprile-agosto, nel mese di dicembre ha perso il 30% del valore, ritornando a 70 cents, quotazione del dicembre 2017.

During 2019 the wine of the abundant 2018 production will be circulating, for which further collapses are expected on the price lists. The bulk Italian, market precursor, after the surges over 1 euro per liter in April-August, in the month of December lost 30% of the value, returning to 70 cents, quotation of December 2017.

IBWSS vino sfuso quindi diventa maggiorenne e svolge un ruolo importante nella nuova realtà di mercato internazionale. Qui è stato chiaramente detto che il vino sfuso  è ora visto come il driver fondamentale del mercato. Robert Joseph, enologo ha aperto la conferenza IBWSS con una riflessione sulle vendite di marchi e cantine di vini in bottiglia e dei bland in particolare. Oltre l’incremento della richiesta di vini sfusi, si tratta di un ritorno al passato dei mercati oppure il peso crescente di aziende imbottigliatrici? Conferenza e mercato, qui a Londra hanno unito vini, liquori e produttori di birra di tutto il mondo con le più potenti reti di rivenditori e distributori del Regno Unito.

IBWSS bulk wine therefore it becomes of age and plays an important role in the new reality of international market. Here it was clearly stated that bulk wine is now seen as the fundamental driver of the market. Robert Joseph, winemaker opened the IBWSS conference with a reflection on the sales of brands and wineries of bottled wines and blands in particular. Beyond the increase in the demand for bulk wines, is it a return to the past of the markets or the growing weight of bottling companies? Conference and market, here in London they have united wines, spirits and beer producers from all over the world with the most powerful networks of resellers and distributors in the United Kingdom. 

Delfini sfusi 🙂

Bulk Dolphins 🙂

Related Posts