cozze tarantine, cucina tarantina, murici, pomodori datterino, puglia, scampi, vongole, Zuppe

Frutti di mare e crostacei in vasocottura

Ingredienti per 2 persone

  • 8 gamberi viola
  • 4 scampi
  • 8 vongole veraci
  • 8 murici (cueccele)
  • 8 cozze nere tarantine
  • 6 pomodori datterino salentini
  • 1 e 1/2 spicchi di aglio del Gargano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 6 cucchiai di brodo di crostacei
  • olio extra vergine di olive cellina di Avetrana (Ta)
  • sale e pepe

Pulire delicatamente i gamberi eliminando la testa, l’intero carapace e il filino viola dell’intestino.

Pulire gli scampi togliendo la testa, il carapace e conservando le chele.

Lavare ripetutamente le vongole con acqua e sale, sbattendole tra di loro, per far si che eliminino l’eventuale sabbia.

Lessare i murici per 15 minuti in acqua, sgusciare e mettere da parte.

Pulire e togliere gli eventuali residui sui gusci delle cozze, togliere il bisso e lavare bene.

Per il brodo di crostacei: prendere i carapaci dei crostacei e rosolarli in casseruola con 1 cucchiaio di olio e lo spicchio di aglio per 2 minuti, aggiungere 200 ml di acqua fredda, mettere il coperchio e cuocere per 20 minuti. Filtrare con colino a maglie fitte e mettere da parte il brodetto ottenuto.

Lavare e tagliare a 1/2 i pomodori datterino. Lavare, asciugare e spezzettare con le mani il prezzemolo.

Prendere 2 vasetti di vetro della capacità di 500 ml ciascuno, dividere in parti uguali gli ingredienti, condire con olio e pepe al mulinello.

* Frutti di mare e crostacei della “Pescheria da Cesarino” di Taranto *

Mettere i coperchi e i ganci ai vasetti, immergerli in una pentola riempita per 2/3 di acqua già in ebollizione. Cuocere per 15 minuti o quanto basta affinché si aprano le vongole e le cozze. Prima di aprire i vasi di vetro far raffreddare per alcuni minuti.

Servire con pane casereccio tostato.

Buon appetito

In abbinamento: Fiano di Avellino 2016

586

Related Posts