Marmellata di arance navelina

Ingredienti

– 1,100 kg di arance navelina di Palagiano (Ta) non trattate
– zucchero di canna

 

In una grande pentola di acciaio inserire le arance, bucherellate in tutta la loro rotondità, e tanta acqua fino a ricoprirle.

Tenere in ammollo 12 ore cambiando l’acqua 3 volte.

Sgocciolare, asciugare e tagliare sottilmente le arance.

Pesarle calcolando per ogni chilo di arance, 800 g di zucchero di canna.
Mettere in pentola di acciaio bassa e larga le arance e lo zucchero, amalgamare e porre su fuoco basso e con spargifiamma per 50 minuti circa.

Anche se fluida (si solidificherà raffreddandosi), inserirla in vasi di vetro con chiusura ermetica.

Conservarla in un luogo asciutto e buio e degustarla dopo un mese.

Si accompagna benissimo con caciocavallo podolico stagionato 12 mesi o su friselline e crostini di farina di semola a colazione e merenda.

Buon lavoro

72

Tiziana Ingrassia

Autore: Tiziana Ingrassia

Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie, da sempre ho la passione per la cucina. Ho frequentato corsi con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è fra i fornelli ed i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna. Cucino con Cuochi e Chef di qualità e pubblico qui i miei piatti. *Graduated from the art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works, I have always had a passion for cooking. I attended courses with chefs and confectioners, expert cooks and artisans, farmers and dairy producers. Paradise is among the cookers and products of nature, sea and land, plains and mountains. I cook with Chefs and Chef of quality and public here my dishes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *