cucina pugliese, pasta fresca, primi piatti, rana pescatrice, vongole

Cannoncini alla crema di olive celline, ripieni di rana pescatrice in guazzetto di vongole e pomodori d’inverno

Ingredienti per 2 persone

– 160 g di semola rimacinata di grano duro pugliese
– 2 cucchiaini di crema di olive celline
– acqua
– 200 g di filetti di rana pescatrice
– 300 g di vongole veraci
– 5 pomodori d’inverno (anzert)
– un ciuffo di prezzemolo
– 1 spicchio di aglio
– 1/2 bicchiere di vino bianco Verdeca
– olio extra vergine di olive ogliarola del tarantino

 

Su una tavola in legno mettere la farina, fare il buco al centro e unire la crema di olive celline. Amalgamare con acqua. Dovrà risultare un composto sodo.

Stendere la pasta in sfoglie sottili e immergere per 1 minuto in acqua in ebollizione, sgocciolare e far asciugare su canovacci di cotone.

Lavare accuratamente le vongole già spurgate.

In una padella mettere, olio, aglio, le vongole e il vino. Mettere il coperchio e far aprire i gusci. Aggiungere ora i pomodori tagliati in 4 parti e cuocere 1 minuto.

Sgusciare le vongole conservandone alcune con guscio per la decorazione del piatto.  Tenere in caldo.

Dadolare finemente i filetti di rana pescatrice e condirli con aglio, olio, sale e pepe.

Sulle sfoglie stendere il pesce condito e arrotolare. Sistemare le sfoglie in coppapasta oliati calcolando 5 sfoglie a porzione.

Mettere in forno già caldo a 180°per 10 minuti.

Impiattare le sfoglie alla rana pescatrice finendo il piatto con il guazzetto alle vongole e prezzemolo tritato finemente.

Buon appetito

23

Related Posts