Vinicola Zrzinko – Bukovica (Valle del Vipacco) – Slovenia

Zrzinko Winery – Bukovica (Vipava Valley) – Slovenia

La Slovenia è un Paese di piccole dimensioni, 2 milioni di abitanti e 20.000 ettari vitati totali, il 3% della superficie totale, produzione annua di 800.000 hl, 30.000 aziende, il 65% del vino prodotto è bianco!

Slovenia is a small country, 2 million inhabitants and 20,000 hectares of vineyards, 3% of the total area, annual production of 800,000 hl, 30,000 companies, 65% of the wine produced is white!

Al solito i Romani per primi diffusero la viticoltura in Slovenia. Quasi azzerata delle prime tribù slave arrivate dalla Russia nel VI secolo, e poi  nel X ad opera degli  Ungheresi. I Religiosi, maestri nella coltivazione della vite, ridettero vigore all’antica tradizione con circa 50.000ha, dimezzati dalla fillossera nel 1880. Nel dopoguerra la federazione jugoslava cercò di implementare il settore.

As usual, the Romans were the first to spread viticulture in Slovenia.Almost cleared of the first Slavic tribes that arrived from Russia in the 6th century, and then in the 10th by the Hungarians.The Religious, masters in vine cultivation, revived the ancient tradition with about 50,000ha, halved by phylloxera in 1880. After the war, the Yugoslav federation tried to implement the sector.

Arriviamo agli anni ’80 con le prime aziende vinicole a conduzione familiare, ma il vero boom del vino sloveno ebbe inizio con l’indipendenza nei primi anni ’90, affermandosi sui mercati mondiali.

We arrive in the 80s with the first family-run wineries, but the real boom of Slovenian wine began with independence in the early 90s, establishing itself on world markets.

Ma la culla del vino è la Valle del Vipacco, un fiume fondamentale per il clima di questa valle che unisce idealmente Gorizia con le montagne Balcaniche, in solo 40 km di lunghezza. Una valle che subisce le sferzate della Bora ed un clima mite sub continentale. La vegetazione cresce su terreni alluvionali, scheletrici, con basse rese, ma con frutti molto dolci e dalla romantica colorazione dorata.

But the cradle of wine is the Vipava Valley, a fundamental river for the climate of this valley that ideally unites Gorizia with the Balkan mountains, in just 40 km in length. A valley that suffers the lashes of the Bora and a mild sub-continental climate. The vegetation grows on alluvial, skeletal soils, with low yields, but with very sweet fruits and a romantic golden color.

Qui vive Matjaz Bavdaz con la sua famiglia, pochi ettari, circa 10.0000 viti. Ricomincia a coltivare la vigna del nonno e prova a fare esperienza con la storica Pinela, la Malvasia, il Pinot grigio, lo Chardonnay e gli immancabili ceppi di vino rosso. Matjaz si propone con un approccio naturale, genuino, vendemmia tardiva e l’evoluzione lenta con affinamento in acciaio. Un poker di vini bianchi eleganti, vigorosi di intrigante complessità, dall’aspetto cristallino e dai riflessi verdolini e giallo oro.

Matjaz Bavdaz lives here with his family, a few hectares, about 10,0000 vines.He starts cultivating his grandfather’s vineyard again and tries to gain experience with the historic Pinela, Malvasia, Pinot grigio, Chardonnay and the inevitable strains of red wine.Matjaz is proposed with a natural, genuine approach, late harvest and slow evolution with aging in steel.A poker of elegant, vigorous white wines of intriguing complexity, with a crystalline appearance and greenish and golden yellow reflections.

 

 

 

Il mio preferito è la Pinela, da godere con il suo naso delicato, in bocca esplode il sapore del frutto pieno a polpa gialla, il mango resinoso, ampliato da note balsamiche e di timo leggerissime e piacevoli.

My favorite is the Pinela, to be enjoyed with its delicate nose, in the mouth the flavor of the full fruit with yellow flesh explodes, the resinous mango, amplified by balsamic and very light and pleasant notes of thyme.

Ineccepibile il Sivi Pinot, frutta bianca, mela smith, fiori bianchi mescolati ad erbe di macchia selvatiche, il migliore naso dei 4.

The Sivi Pinot is flawless, white fruit, smith apple, white flowers mixed with wild scrub herbs, the best nose of the 4.

La Malvasia è ovviamente un’orchestra di note dolci, cannella e poi svanisce nel calore del calice, parliamo di 16% di alcol.

Malvasia is obviously an orchestra of sweet notes, cinnamon and then vanishes in the heat of the glass, we are talking about 16% alcohol.

Lo Chardonnay è lui, naso intenso e persistente, un bel vino ma di sicuro non il mio preferito.

Chardonnay is him, intense and persistent nose, a beautiful wine but certainly not my favorite.

Matjaz è un vero artigiano del vino, evidentemente alle sue prime dieci vendemmie, ma il risultato è già molto incoraggiante, spinto da un team familiare che guarda lontano, entusiasta. Gente sincera, abituata a lavorare sodo in condizioni non sempre favorevoli, che preferisce far parlare i propri vini, che si fanno amare in degustazione da soli, senza bisogno di particolari abbinamenti, ma se li abbinate sapranno elevarsi con primi piatti a base di verdure e pesce, formaggi a pasta molle, dolci alle mandorle ed al cucchiaio. Vini molto gradevoli e ben vinificati con dei prezzi sempre al di sotto dei 10€, meravigliosa natura.

Matjaz is a true artisan of wine, evidently in his first ten harvests, but the result is already very encouraging, driven by a family team that looks far, enthusiastic.Sincere people, accustomed to working hard in conditions that are not always favorable, who prefer to let their wines speak, which can be loved in tasting alone, without the need for particular combinations, but if combined they will be able to rise in combination with first courses based onvegetables and fish, soft cheeses, almond and spoon desserts.Very pleasant and well vinified wines with prices always below € 10, wonderful nature.

Ciao Matjaz e Miriam a presto.

Hi Matjaz and Miriam see you soon.

Atavolacoidelfini ammattjazzati

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Sommelier, Master in Viticoltura Enologia e Marketing del Vino. Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere. Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, un'opportunità incalcolabile, incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. *Of Agronomic Culture, Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Resuscitation, Cardiology, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing. Nature, travel, sport, wine and nutraceuticals are my vision of wellness. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and discoveries of value. Reading is a privilege, an incalculable opportunity, to meet and understand the thought of every author, the infinite buzz of increasingly digital libraries and libraries.

Un commento su “Vinicola Zrzinko – Bukovica (Valle del Vipacco) – Slovenia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *