Food&Travel Tasting

Ristorante “Da Franco” – Ulm – Germania

Nevica, -4° ed io rimango affascinato dal freddo, dalla neve che cade, si posa e scompare sull’asfalto, le auto e le biciclette circolano h24, il garage dove la neve si scioglie e dopo qualche minuto è tutto asciutto, il mio pensiero va a qualche ingegnere e amministratore di condominio di mia conoscenza e la magia scompare.

Ulm è carina, di radici storiche romaniche, nel centro storico le indicazioni convergono su un ristorante italiano. Entriamo, atmosfera elegante, locale pieno, ci accoglie con un gran sorriso Franco De Punzio. Qui gran parte è Italiano, vini, prodotti, formaggi, latticini, il pesce da Parigi, ma la sua vocalità lo identifica è originario di Lizzano (Ta), andò via a 9 anni, ha aperto un’attività di import di prodotti di qualità ed ora gestisce anche questo ristorante. In cucina Paolo Mirabello Chef FIC di Latina, anche lui ha messo radici e famiglia qui. La brigata è un mix fra Campania, Puglia, Sicilia, quindi qui si mangia alla grande!

Franco ci mostra orgoglioso la sua carta vini, la selezione di prodotti e sottolinea: “i miei ragazzi sono tutti ben preparati e frequentano corsi di alta cucina e di servizio in sala”.

La nostra visita lo conferma appieno, tanti clienti tedeschi, ma anche spagnoli, orientali ed ovviamente italiani, ben inseriti in un contesto produttivo economicamente gratificante.

Scegliamo due vini di sicura affidabilità e qualità, un Pinot Bianco Doc 2016 di casa Hofstatter e la Sfida Primitivo IGP Salento di Cantina Majo.

La cena esprime tutta la cordiale professionalità di Franco, un antipasto mare terra delicato e saporito con salmone marinato, polpo arrosto su radicchio e melone Cantalupo con rosellina di prosciutto di Parma, che tocca il suo apice con la capasanta gratinata in una succulenta salsa ai porri. Ottimi i primi piatti di cui cantiamo le lodi ai paccheri con salsiccia, melanzane e fonduta di scamorza, ed esultiamo con i secondi piatti: gamberone grigliato con risotto allo zafferano, di cui diamo preferenza all’hamburger di pesce spada alla palermitana.

La cucina è di ottima qualità con preparazioni in linea con la richiesta continentale, ma con un occhio gourmet di prossima aspirazione, magari con l’aiuto dell’amico top Chef Max Cotilli.

Delfini afFrancati 🙂

Related Posts