Eventi

Primo Festival della Verace Pizza Napoletana in Romagna

Domenica 9 aprile si è svolto il primo festival in Romagna della Verace Pizza Napoletana, sede della manifestazione la pizzeria “Centopizze” della famiglia Caramiello. Una serata che dà valore al prossimo venticinquennale di attività.

Antonio è letteralmente in fermento, Don Ciro ancora incredulo di tanto clamore, radio, tv e giornali locali che hanno anticipato l’evento sould out da subito.

Si attende l’arrivo del presidente AVPN Antonio Pace, reduce dalla doppia trasferta Australiana e a Montecarlo, del Maestro Domenico Scola e dei colleghi dalla Sardegna, Toscana ed Emilia, un parter di specialisti che vengono per premiare, celebrare e giudicare con occhio critico ed amichevole.

I Caramiello sono personaggi ecclettici e l’umiltà, passione ed intelligenza li pongono in atteggiamento proattivo, per il quale sono subito disponibili a sedute di team building, per migliorare quanto già di qualità.

Andiamo ad analizzare immediatamente la carta birre e gli eventuali abbinamenti scelti, prodotti ingredienti e portate ed Antonio, dopo varie degustazioni in team, è già pronto per nuovi acquisti ed una proposta migliorata. La brigata di giovani camerieri, sono un valido sostegno ed una sicurezza nelle serate con centinaia e centinaia di coperti, ma per la serata, per la festa di Antonio e Ciro si rimettono in discussione, per acquisire ed ascoltare proposte sul servizio, sull’ottimizzazione dell’organizzazione e la gestione di tempi e ruoli in sala. Questa esperienza al servizio di un’azienda di poche decine di dipendenti, mi riporta con gratitudine alle multinazionali con le quali ho lavorato, che mi hanno consentito di frequentare corsi di formazione di altissimo livello ai quali difficilmente si fa ricorso da privati.

Dare valore al valore è nella vision di Atavolacoidelfini e partecipare alle riunioni di questo team di ospitalità greca, accende immediatamente il flusso della piacevolezza e dell’apprendimento on going.

Alle ore 20.30 la gente si accalca all’ingresso, abbiamo appena il tempo per stringerci per l’in bocca al lupo e siamo già pronti per il servizio agli autorevoli graditi ospiti.

In ordine il presidente Antonio Pace, il maestro Domenico Scola, i colleghi Marco Leone, Luca Di Massa, Gennaro Battiloro, Pino Longo, i giornalisti ed alcuni ospiti di rilievo. Giro di esplorazione del locale, foto di rito e via il servizio con i fritti di Donna Luisa coadiuvata dalla Delfina. La serata si riscalda gioviale con il passaggio fra i tavoli di Donna Luisa, Don Ciro ed anche il servizio ai tavoli di Antonio, nel miglior stile della calda, verace ospitalità casalinga napoletana.

Di questo il presidente ne viene particolarmente colpito, un pezzo originale di Napoli sulla riviera romagnola e ne fa chiaro e fiero riferimento al momento del conferimento del titolo di appartenenza n°409 AVPN ai meritevoli Caramiello.

Il servizio del team di sala dà il meglio di sé e si giunge all’epico giro pizza che si conclude con la pastiera napoletana che diventa il gift della serata, per gli ospiti felici e già provati dai tast con antipasti e birre artigianali.

Una grande festa, un luogo dal quale si esce “pieni” e gratificati in tutti i sensi e per la quale siamo anche noi Delfini onorati di avere partecipato.

Delfini AVPN 🙂

Related Posts