L’Antico Frantoio – Leporano (Ta)

Nicola Altavilla è un cuoco della tradizione tarantina, lo abbiamo conosciuto in occasione del Festival  itinerante della Cozza Tarantina.

Interprete genuino, abituato a centinaia di coperti nel suo ristorante a ridosso delle scogliere e delle calette del meraviglioso mare di Taranto. Qui sono approdati gli Spartani ed i reperti storici sbucano fra la terra generosa ed i vigneti autoctoni.

La cucina di Nicola è proprio così, abbondante, saporita con l’esperta cottura di una materia prima conosciuta da generazioni.  Il vassoio di pescato da gustare arrosto appena condito, i frutti di mare, i ricci, la parmigiana di melanzane potente e lo spaghetto esplosivo.

Uno dei pochi ristoranti della litoranea aperti a pranzo ed a cena dove quasi h24 è possibile degustare una cucina che ha in se la trattoria di mare e l’esperienza saporita dell’ottimo Nicola cuoco indiscusso dal quale non esci stupito, ma dove ci torni perché qui si respira la storia della cucina tarantina.

Delfini al mare 🙂

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Sommelier, Master in Viticoltura Enologia e Marketing del Vino. Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere. Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, un'opportunità incalcolabile, incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. *Of Agronomic Culture, Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Resuscitation, Cardiology, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing. Nature, travel, sport, wine and nutraceuticals are my vision of wellness. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and discoveries of value. Reading is a privilege, an incalculable opportunity, to meet and understand the thought of every author, the infinite buzz of increasingly digital libraries and libraries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *