Food&Travel Tasting

Ristorante” Tenuta Monacelli” (Le)

Serata di Gala a Tenuta Monacelli in località Cerrate alle porte di Lecce, per la presentazione dello Chef Andrea Serravezza. Cuoco della cucina salentina fra i più noti del panorama Pugliese.

Andrea si è distinto di recente in performance, concorsi e manifestazioni internazionali, premiato al Concorso Bocuse d’Or, chef di punta al Vinitaly e alla BIT di Milano, inventore dell’Olivotto, un prodotto ormai diffuso in vari continenti, nato per interpretare l’oliva Cellina di Nardò in modo universale, dal dolce, al salato, di cui troverete anche nel ricettario di atavolacoidelfini alcune versioni.

La proprietà della Tenuta Monacelli, cala quindi l’Asso dei ricevimenti, delle serate con ospiti a tre cifre, da ricordare. Il curricula di servizio in grandi strutture è di quelli che gratificherebbe ogni aspirante chef con uno solo degli episodi della sua avventura professionale.

La serata parte festosa e festaiola con i circa 150 invitati, ai quali è riservato un antipasto mediterraneo con lampascioni, aromi e spezie abbinati ad un buon prosecco. Tutti giù nella sala dell’ipogeo della corte di questa masseria fortificata, eretta a protezione delle invasioni straniere. Ora le invasioni che questa storica residenza del 1700 dovrà temere, saranno il desiderio di un soggiorno, sereno ed elegante di vacanzieri internazionali.

Lo Chef Andrea ha ormai consolidato, qualità e stile della sua cucina. Inequivocabile la precisione delle cotture e la proposta di prodotti di stagione con i quali realizza piatti dalla completezza nutrizionale. Il pane casereccio e la pasta fatta a mano, sono spesso presenti insieme alla premiata cozza ed al sapiente uso delle spezie. Quindi ritrovarsi cipolla in agrodolce con i funghi cardoncelli o gli immancabili legumi con il pesce è stata un’esperienza emozionante. Il coraggio delle seppie croccanti su orecchiette di grano saraceno in ragù, farebbe pensare a libagioni opulente, invece la qualità interpretativa con le volute prevalenze di verdure croccanti, basilico e aromi, conducono i gourmet a esiti di gusto fresco e piacevole.

La differenza è tutta in quell’interpretazione della unicità dei sapori, con la semplicità degli abbinamenti che la cucina tradizionale propone e che Andrea rende attuali.

Essere attraenti in cucina è una qualità chiara di Andrea ed il sentirsi cuoco in erba, frase fatta per tanti, la si riscopre nel suo carattere defilato e disponibile.

La Delfina, discente in tanti corsi ritrova nel piacere della degustazione gli insegnamenti di quel mastro di cucina, del quale siamo onorati oggi di scrivere.

Delfini in Tenuta 🙂

Related Posts