Ristorante “La Lanterna” – Venafro (Is)

Nel centro storico, fra scavi e viuzze si apre sui due livelli di un palazzotto del 500, da soli quattro mesi un ristorante. Giù un’ampia galleria con archi e volte e su il ristorante classico.

Raffaele giovanissimo proprietario ha le idee chiare, in cucina Elida, una bellissima signora sudamericana, la quale propone una cucina profumata e speziata, con accenti piccanti gradevolissimi ed in sala il volto Faraonico di Valerie per metà Egizia.

La specialità è l’ottimo baccalà cucinato in tanti modi, con verdure aromatiche, cipolle saporite e polpette da sballo. Verdure fresche dall’orto, legumi e taglieri di salumi e formaggi, emozionante lo spezzatino di vitello con i funghi porcini.

La scelta dei prodotti, ha come asso nella manica l’esperienza di Nicandro, il papà imprenditore che dai suoi tour lavorativi ha portato a casa un Cartizze superiore ed altre chicche da degustare.

Proposta, qualità e convenienza sorprendono,  insieme alla gratificazione ed alla competenza della clientela.

Delfini Faraonici 🙂

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Sommelier, Master in Viticoltura Enologia e Marketing del Vino. Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere. Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, un'opportunità incalcolabile, incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. *Of Agronomic Culture, Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Resuscitation, Cardiology, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing. Nature, travel, sport, wine and nutraceuticals are my vision of wellness. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and discoveries of value. Reading is a privilege, an incalculable opportunity, to meet and understand the thought of every author, the infinite buzz of increasingly digital libraries and libraries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *