Gruppo Mondodelvino chiude il 2020 in crescita

Mondodelvino Group closes 2020 with growth

Mondodelvino chiude il 2020 con un incremento del +8,5% e una quota di fatturato che raggiunge i 120,5 milioni di euro.

Mondodelvino closes 2020 with an increase of + 8.5% and a share of turnover that reaches 120.5 million euros.

Enrico Gobino direttore marketing del gruppo – “un dato che conferma la nostra convinzione su quanto il valore identitario dei vini prodotti dalle Tenute, fondato sul legame con i territori, le peculiarità dei vitigni e la cultura delle famiglie di viticoltori che li producono, rappresenti una leva strategica di marketing vincente che, oggi più che mai, dobbiamo giocarci anche come ‘sistema paese’ nelle strategie di rilancio del vino italiano nel mondo. In questo senso ci siamo orientati verso una ‘nuova verticalità’ delle nostre Tenute, dove il rapporto con il produttore viticolo è diventato il fulcro di un originale modello di organizzazione produttiva che supera il dualismo tra ‘conduttore diretto’, del viticoltore/trasformatore proprietario, e “conferitore” del sistema cooperativo.

Enrico Gobino marketing director of the group – “a fact that confirms our belief on how much the identity value of the wines produced by the Estates, based on the link with the territories, the peculiarities of the vines and the culture of the families of winegrowers who produce them, represents aa winning strategic marketing lever that, today more than ever, we must also play as a ‘country system’ in the strategies of relaunching Italian wine in the world. In this sense we have oriented ourselves towards a ‘new verticality’ of our Estates, where the relationship with the wine producer has become the fulcrum of an original model of production organization that overcomes the dualism between ‘direct tenant’, of the owner / transformer,and “provider” of the cooperative system “.

Questa è l’originaria ispirazione dei fondatori del Gruppo, che si è evoluta in trent’anni di attività in un “partenariato” di imprese, portare la cultura del mercato in vigna e il frutto della vigna sui mercati con un percorso condiviso che si reinventa ogni anno.

This is the original inspiration of the founders of the Group, which in thirty years of activity has evolved into a “partnership” of companies, to bring the culture of the market into the vineyard and the fruit of the vine on the markets with a shared path that reinvents itself every year.

Una dinamica di rapporti instaurati dal gruppo Mondodelvino, che durano da oltre 10 anni forti di una solidità basata sulla convinzione di obiettivi comuni.

A dynamic of relationships established by the Mondodelvino group, which have lasted for over 10 years thanks to a solidity based on the conviction of common objectives.

I viticoltori infatti non sono vincolati da contratti, sono liberi di scegliere ogni anno se rinnovare il ‘patto della qualità’, un sistema che porta ai conferitori una remunerazione delle uve che è superiore rispetto alla media delle quotazioni di mercato.

In fact, the winegrowers are not bound by contracts, they are free to choose each year whether to renew the ‘quality pact’, a system that brings to the suppliers a remuneration of the grapes that is higher than the average of market prices.

La base produttiva aziendale non registra defezioni da almeno 20 anni. Per questo le Tenute del Gruppo (Cuvage e Ricossa in Piemonte, Poderi dal Nespoli in Romagna e Barone Montalto in Sicilia) sono da ritenersi a tutti gli effetti ‘aziende verticali’.

The company production base has not registered defections for at least 20 years. For this reason, the Group’s Estates (Cuvage and Ricossa in Piedmont, Poderi dal Nespoli in Romagna and Barone Montalto in Sicily) are to all intents and purposes considered ‘vertical companies’.

Esse rappresentano il 15% dei volumi (con 9,5 mln di bottiglie su un totale del gruppo di 62 mln provenienti da 1350 ettari), ma quasi il 30% del fatturato con una quota di 9,6 mln di euro, cresciuto di oltre il 7% grazie soprattutto alle Tenute piemontesi di Cuvage (+14%) e Ricossa (+18%).

They represent 15% of the volumes (with 9.5 million bottles out of a total of the group of 62 million from 1350 hectares), but almost 30% of the turnover with a share of 9.6 million euros, which grew by more than 7% thanks above all to the Piedmontese Estates of Cuvage (+ 14%) and Ricossa (+ 18%).

La più giovane tra le prime 20 aziende del vino italiano per fatturato e quella che ha registrato i più elevati tassi di crescita tra le big italiane del settore: da zero a oltre 120 milioni di fatturato in quasi trent’anni, una performance unica. Complimenti.

The youngest of the top 20 Italian wine companies by turnover and the one that has recorded the highest growth rates among the big Italian companies in the sector: from zero to over 120 million in turnover in almost thirty years, a unique performance. Congratulations.

Atavolacoidelfini contenti 🙂

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Sommelier, Master in Viticoltura, Enologia e Marketing del Vino.Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia.Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere.Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, l'opportunità di incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. Of Agronomic Culture, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing.Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Intensive Care, Cardiology. Nature, travel, sports, wine and nutraceuticals are my vision of well-being. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and valuable discoveries. Reading is a privilege, the opportunity to meet and understand the thought of each author, the endless buzz of increasingly digital bookstores and libraries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *