Il vino naturale in Cina

Il principale enologo cinese Li Hua, noto come “il padre del vino cinese moderno”, esorta a produrre vini a basso intervento e privi di sostanze chimiche.

Leading Chinese winemaker Li Hua, known as “the father of modern Chinese wine”, urges to produce low-intervention and chemical-free wines.

L’enologo di punta della Cina, Li Hua, che ha fondato la prima scuola di viticoltura ed enologia del paese, si schiera a favore  vino naturale! Il contesto è di quelli rilevanti, il CIFST – Chinese Institute of Food Scienze and Technology, in ottobre a Xi’an.

China’s leading winemaker, Li Hua, who founded the country’s first school of viticulture and enology, natural wine is in favor! The context is one of the relevant ones, the CIFST – Chinese Institute of Food Sciences and Technology, in October in Xi’an.

Il vino naturale, spesso snobbato, strizza oggi l’occhio al 7 ° paese produttore di vino più grande del mondo.

Natural wine, often snubbed, today winks at the 7th largest wine producing country in the world.

Categoria  in grado di dividere il mondo enologico, con vini ottenuti da viti biologiche, con lievito indigeno senza additivi.

Category able to divide the wine world, with wines obtained from organic vines, with indigenous yeast without additives.

Li Hua è stato il primo studente Cinese a conseguire un dottorato in viticoltura a Bordeaux negli anni ’80, ed in Cina è paragonato al compianto Émile Peynaud dell’enologia moderna.

Li Hua was the first Chinese student to earn a doctorate in viticulture in Bordeaux in the 1980s, and in China he is compared to the late Émile Peynaud of modern winemaking.

Fondatore negli anni 80 della prima scuola cinese di viticoltura ed enologia presso la Northwest A&F University negli anni ’80.

Founder in the 1980s of the first Chinese school of viticulture and enology at Northwest A&F University in the 1980s.

Il suo studio sulla topografia ha consentito di individuare le regioni vinicole emergenti della Cina, ovvero Ningxia, Gansu, Shaanxi nella Cina nord-occidentale e Sichuan nella Cina sud-occidentale.

His study of topography identified China’s emerging wine regions, namely Ningxia, Gansu, Shaanxi in northwestern China and Sichuan in southwestern China.

Regioni vinicole che oggi ospitano alcune delle migliori e più innovative Cantine del paese come Puchang, Silver Heights, Legacy Peak, Xige e cantine d’alta quota nel Sichuan.

Wine regions that today host some of the best and most innovative Wineries in the country such as Puchang, Silver Heights, Legacy Peak, Xige and high altitude wineries in Sichuan.

Vastità territoriale, superfici in produzione, quantità senza limiti e la proverbiale caparbietà orientale, apre uno scenario vitivinicolo inimmaginabile che sta per inondare i mercati storici occidentali.

Territorial vastness, areas in production, unlimited quantities and the proverbial oriental stubbornness, opens up an unimaginable wine scene that is about to flood the historical western markets.

Atavolacoidelfini Lihuawakeup 🙂

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Sommelier, Master in Viticoltura Enologia e Marketing del Vino. Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere. Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, un'opportunità incalcolabile, incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. *Of Agronomic Culture, Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Resuscitation, Cardiology, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing. Nature, travel, sport, wine and nutraceuticals are my vision of wellness. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and discoveries of value. Reading is a privilege, an incalculable opportunity, to meet and understand the thought of every author, the infinite buzz of increasingly digital libraries and libraries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *