Osteria “Il Rovescio” – Bologna (Pratello)

Il Pratello era una strada non così rinomata a Bologna, oggi è la via di pub, birrerie e osterie brulicanti di giovani bellezze cosmopolite. La proposta è poliedrica sotto i portici cupi e goliardici, colorati dai fanali di luce giallo arancio e fra queste spicca da due anni il “mood francesizzante” de “Il Rovescio”. Nicol giovane laureata e masterizzata in arte teatrale dirige con eleganza e sensibilità insieme a Micael, anche lui laureato in altro campo, le sale di un ampio locale scomposto in tre sale attigue e laboratorio di produzione artigianale. Il menù indica in chiaro tutti i fornitori e cambia molto di frequente in funzione della spesa quotidiana.

The Pratello was a not so famous street in Bologna, today it is the street of pubs, breweries and taverns teeming with young cosmopolitan beauties. The proposal is multi-faceted under the dark and goliardic arcades, colored by the headlights of a yellow-orange light and among these stands out for two years the “Frenchizing mood” of “Il Rovescio”. Nicol, a young graduate who has mastered in theatrical art, conducts with elegance and sensitivity, together with Micael, also a graduate in another field, the halls of a large room divided into three adjoining rooms and a craft production workshop. The menu clearly indicates all the suppliers and changes very frequently depending on the daily expense.

La degustazione

Antipasti: insalata di finocchi con porri e arance, primo sale con kiwi di montagna, marmellata di limoni al peperoncino

Primi piatti: gnocchetti alla curcuma con pancetta e amaretti su crema di zucca (buona consistenza, aromaticità e gusto persistenti) e le tagliatelle al ragù (strepitose)

Secondi piatti: faraona al forno con broccoli ai pinoli e uvetta

Dessert: ricotta ai fiori d’arancio

Vino in degustazione: Lambrusco dell’Emilia secco – Az. Agr. Ronzoni

The tasting

Appetizers: fennel salad with leeks and oranges, first salt with mountain kiwi, lemon jam with chili pepper

First courses: turmeric gnocchi with pancetta and amaretti on pumpkin cream (good consistency, aromaticity and persistent taste) and tagliatelle al ragù (amazing)

Second courses: baked guinea fowl with pine nut broccoli and raisins

Dessert: orange blossom ricotta

Wine tasting: dry Lambrusco dell’Emilia – Az. Agr. Ronzoni

La lavagna suggerisce piatti semplici, prodotti di evidente freschezza,  assenza di surgelatori ed abbattitori, per cui alla cucina è richiesto esclusivamente di dare valore alla materia prima con le giuste cotture e passione ai fornelli. Un locale a trazione anteriore, impostato come un bistrot francese che utilizza prodotti locali, con un servizio in sala di ineccepibile fluidità internazionale. Chissà perché ci viene in mente che alla folle, malinconica e straordinaria artista “Dalida”, sarebbe piaciuto molto.

The blackboard suggests simple dishes, products of evident freshness, absence of freezers and blast chillers, so the kitchen is only required to give value to the raw material with the right cooking and passion in the kitchen. A front-wheel drive room, set up like a French bistro that uses local products, with a room service of impeccable international fluidity. Who knows why it occurs to us that the foolish, melancholy and extraordinary artist “Dalida” would have loved it.

Atavolacoidelfini rivoltabili 🙂

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Sommelier, Master in Viticoltura Enologia e Marketing del Vino. Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere. Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, un'opportunità incalcolabile, incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. *Of Agronomic Culture, Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Resuscitation, Cardiology, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing. Nature, travel, sport, wine and nutraceuticals are my vision of wellness. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and discoveries of value. Reading is a privilege, an incalculable opportunity, to meet and understand the thought of every author, the infinite buzz of increasingly digital libraries and libraries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *