Food&Travel Tasting

Trattoria “Vardaceli” – Castiglione (Le)

Castiglione è un piccolissima comunità cittadina sul lato Adriatico della penisola salentina a pochi chilometri dalle scogliere che scendono fino a Tricase. Il comune, la chiesa e una minuscola Abbazia del 1400. In queste mura nel 1990 Salvatore apre con la moglie Rocchetta una trattoria e manda al “diavolo”, la multinazionale telefonica per la quale aveva lavorato con tanto impegno. La “Cuoca Rocchetta” è l’emblema della mamma, della zia, della massaia salentina che cucina per famiglie numerose con tavolate chilometriche.

Castiglione is a very small town on the Adriatic side of the Salento peninsula a few kilometers from the cliffs that go down to Tricase. The municipality, the church and a tiny abbey of the fifteenth century. In these walls in 1990 Salvatore opened a trattoria with his wife Rocchetta and sent to the “devil”, the telephone multinational for which he had worked so hard. The “Cuoca Rocchetta” is the emblem of the mother, of the aunt, of the Salento housewife who cooks for large families with long tables. 

Nasce “Vardaceli”, il peperoncino piccante con l’arzilla punta rivolta in alto, al cielo. Quindi una cucina storica, familiare, anche piccante. Pasta fatta in casa, frittini, pittule, ragù, parmigiane, polpo e tanti piatti della tradizione.

“Vardaceli” is born, the spicy chili pepper with its spiky points upwards towards the sky. So a historical, family, even spicy cuisine. Homemade pasta, frittini, pittule, ragù, parmigiane, octopus and many traditional dishes.

Degustazione

Antipasti: “brodino” Vardaceli ovvero peperoncini piccanti fritti al pomodoro e cipolla, frittini (crocchette di patate, riso e melanzane) con cottura croccante e asciutta di Maricò, formaggi freschi locali e la “magnifica” parmigiana di melanzane.
Primi piatti: spaghettoni al pesto di rucola selvatica e mandorle (leggermente piccante, avvolgente e setoso al palato…brava Rocchetta! e la crema di ceci, cozze e “massa” fritta, buona interpretazione dei “ciceri e tria”.
Secondi piatti: pezzetti di cavallo al sugo e capocollo di maiale alla griglia con sfoglie di patate “vere”.
Dessert: la sbriciolata, frolla con ricotta dolce al limone verde (del giardino!)

Vini abbinati: Verdeca Salento Igt Santi Medici di Castel di Salve, Negroamaro Salento Igt di Santi Dimitri.

Tasting

Appetizers: “brodino” Vardaceli or spicy fried peppers with tomato and onion, fritters (potato croquettes, rice and aubergine) with crisp and dry cooking by Maricò, fresh local cheeses and the “magnificent” eggplant parmigiana.
First courses: spaghettoni with wild rocket pesto and almonds (slightly spicy, enveloping and silky on the palate … good Rocchetta! And cream of chickpeas, mussels and fried “massa”, good interpretation of “ciceri e tria”
Second courses: pieces of horse with sauce and grilled pork neck with “real” potatoes.
Dessert: crumbled, shortcrust with sweet green lemon ricotta (from the garden!)

Paired wines: Verdeca Salento Igt Medici Saints of Castel di Salve, Negroamaro Salento Igt of Santi Dimitri.

Trattoria a conduzione squisitamente familiare alla quale si  associano le figlie femmine, generi e figlio maschio, una vera “brigata all’anagrafe”. Piatti tradizionali, eroica resiste “Rocchetta”, ma la spinta teatrale artistica dei figli ha innestato piatti di lettura casalinga rivisitata. “Vardaceli”, bisogna andare a cercarla, fra le stradine di Castiglione, il risultato sarà stimolante e piccante.

An exquisitely family-run restaurant to which the daughters, genres and a male child, a true brigade of the registry office, associate themselves. Traditional dishes, heroic “Rocchetta” resists, but the theatrical artistic push of the children has grafted dishes of revisited home reading. “Vardaceli”, you have to go looking for it, among the narrow streets of Castiglione, the result will be stimulating and spicy.

Delfini vardanti 🙂

Related Posts