Risotto alle pere di San Giovanni, percoche e noci mantecato al blu di capra

Ingredienti per 2 persone

  • 160 g di riso carnaroli
  • 4 pere di San Giovanni
  • 1 percoca di Turi (Ba)
  • brodo vegetale
  • limoncello
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 50 g di blu di capra pugliese
  • 20 g di parmigiano reggiano
  • 20 g di burro di panna centrifugato di masseria
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 4 noci sgusciate e tritate
  • sale e pepe

Lavare ed asciugare le pere. Tagliarne una a metà e conservarla sottovuoto. Sbucciare, togliere il picciolo, i semi e dadolare le restanti, inserirle in  una ciotola e marinarle con qualche cucchiaio di limoncello. Coprire con pellicola e mettere da parte.

 

 

 

Lavare, asciugare, sbucciare, togliere il nocciolo e dadolare la percoca. Ripassarla in padella con poco burro e zucchero di canna. Mettere da parte.

Tostare il riso a secco in una casseruola larga e bassa, per far sì che il riso sia distribuito bene. Tostarlo uniformemente per 2 minuti. Toccarlo con il dorso di una mano, se è molto caldo, possiamo procedere ad inserire il brodo bollente. A 4 minuti dal termine della cottura inserire le pere sgocciolate dalla marinatura e la percoca. Amalgamare con cura, togliere dal fuoco, aggiungere il burro, il parmigiano e blu di capra sbriciolato, mantecare per 2 minuti. Assaggiare e se necessario aggiungere il sale.

Togliere dal sottovuoto la pera, ripassarla dalla parte della polpa in padella con un po’ di burro per qualche secondo.

Impiattare il risotto alle pere, percoche e blu di capra, rifinendo il piatto con la mezza pera, le noci, il prezzemolo e il pepe.

Buon appetito

In abbinamento: Fiano Salento IGT 2018

701

Risotto with pears of San Giovanni, percoche and walnuts creamed with goat blue

Ingredients for 2 people

  • 160 g of carnaroli rice
  • 4 pears of San Giovanni
  • 1 percoca of Turi (Ba)
  • vegetable broth
  • limoncello
  • 1 teaspoon of brown sugar
  • 50 g of Apulian goat blue
  • 20 g of Parmigiano cheese
  • 20 g of centrifuged cream butter
  • 1 teaspoon of chopped parsley
  • 4 shelled and chopped walnuts
  • salt and pepper

Wash and dry the pears. Cut one in half and store it in a vacuum. Peel, remove the petiole, seeds and leave the rest, insert them in a bowl and marinate them with a few tablespoons of limoncello. Cover with plastic wrap and set aside.

Wash, dry, peel and slice the percoca. Bring it back to the pan with a little butter and brown sugar. To put aside

Toast the rice dry in a wide and low saucepan, to ensure that the rice is welldistributed. Toast it evenly for 2 minutes. Touch it with the back of one hand, if it is very hot, we can proceed to insert the boiling broth. 4 minutes after the end of cooking, put the pears drained from the marinade and the percoca. Mix well, remove from heat, add butter, parmesan and crumbled goat blue, stir for 2 minutes. Taste and add salt if necessary

Remove the pear from the vacuum pack, wipe it over the pulp in the pan with a little butter for a few seconds.

Serve the risotto with pears, percoche and goat blue, finishing the dish with half a pear, walnuts, parsley and pepper.

Enjoy your meal

Tiziana Ingrassia

Autore: Tiziana Ingrassia

Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie, da sempre ho la passione per la cucina. Ho frequentato corsi con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è fra i fornelli ed i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna. Chef Express, cucino con Cuochi e Chef di qualità e pubblico qui i miei piatti. *Graduated from the art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works, I have always had a passion for cooking. I attended courses with chefs and confectioners, expert cooks and artisans, farmers and dairy producers. Paradise is among the cookers and products of nature, sea and land, plains and mountains. Chef Express, I cook with Chefs and Chef of quality and public here my dishes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *