Food&travel

Ristorante Della Rosa – Sirolo (An)

Sirolo è una bellissima scoperta, per noi la prima volta, una piazzetta panoramica ed i giardinetti che scendono a picco sul mare. Ci fermiamo nel confortevole Hotel Sirolo ed andiamo a trovare lo Chef Giorgio Tucci, del Ristorante Della Rosa. Rosa ovviamente era la nonna che cucinava per tanti in quella che era la trattoria del posto ed a Giorgio ha lasciato ricette e testimone dell’attività che ormai ogni giorno accoglie ospiti a tre cifre.

Sirolo is a beautiful discovery, for us the first time, a panoramic square and the gardens that descend to the sea. We stop at the comfortable Hotel Sirolo and visit Chef Giorgio, from the Rose restaurant. Rosa obviously was the grandmother who cooked for so many in what was the local trattoria and Giorgio left recipes and witness of the activity that now every day welcomes three-digit guests.

Degustazione

Antipasti: crudo di mare (salse fresche e ben armonizzate), tonno Saku con sesamo, burrata, pesto di basilico e limone, polpo grigliato sulla brace con salsa Dubarry e crostini all’aglio (ottima la salsa che ben si coniuga con il polpo tenerissimo e il crostino aromatico…Bravo Chef!) e le cozze alla lupacchiotta (ripiene di carne) in un intingolo di pomodoro, buono e da “scarpetta”.
Primo piatto: ravioli fatti in casa di cernia con gamberi e timo.
Secondi piatti: grigliata mista di pesce del giorno e trancio di ombrina saltata in padella con olive leccino, pomodori, peperoni ed erbette…un piatto da Re “Giorgio”.
Dessert: tiramisù della casa

Vini in abbinamento: “Perlugo” Dosaggio Zero Metodo Classico di Pievalta, “Vecchie Vigne” Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore di Umani Ronchi e “Campofiorito” Rosso Conero Doc di Fattoria Lucesole

Tasting

Appetizers: raw seafood (fresh and well harmonized sauces), Saku tuna with sesame, burrata, basil and lemon pesto, grilled octopus with Dubarry sauce and garlic croutons (excellent the sauce that is well combined with the tender octopus and the aromatic crouton … Bravo Chef!) and the lupacchiotta mussels (stuffed with meat) in a tomato sauce, good and from “scarpetta”.
First course: homemade grouper ravioli with prawns and thyme.
Main courses: mixed grilled fish of the day and pan-fried crouton with leccino olives, tomatoes, peppers and herbs … a King Giorgio dish.
Dessert: tiramisu of the house

Matching wines: “Perlugo” Dosage Zero Classic Method of Pievalta, “Vecchie Vigne” Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Superior Classic by Umani Ronchi and “Campofiorito” Rosso Conero Doc by Fattoria Lucesole

Se da un lato le ricette tradizionali eseguite anche in showcooking da Giorgio sono un forte richiamo per tutti, la modernità, l’organizzazione ed il servizio sono la evidente dimostrazione che quando selezioni bene il personale, lo formi, lo paghi il dovuto, si genera un’alchimia per la quale questo diventa un posto dove è gradevole andare a cenare o lavorare. Nulla di perfetto, ma il giusto clima e le capacità di team manager di Giorgio ben si affiancano con gli skills da chef.

While traditional recipes also performed by Giorgio on show cooking are a strong attraction for everyone, modernity, organization and service are the clear demonstration that when you select the staff well, train them, pay the due amount, generate an alchemy for which this becomes a place where it is pleasant to go to dinner or work. Nothing perfect, but the right climate and the skills of Giorgio’s team manager go hand in hand with chef skills.

Delfini stupiti 🙂

Related Posts