Lampascioni fritti con vincotto di fichi

Ingredienti per 2 persone

  • 500 g di lampascioni pugliesi selvatici
  • olio extra vergine di olive Grossa di Gerace di Locri (RC) per friggere
  • vino cotto di fichi
  • sale
Togliere le radici e la prima foglia ai lampascioni. Introdurli in una ciotola piena di acqua fredda. Tenerli a bagno per 48 ore cambiando l’acqua 2 volte al giorno. Sgocciolarli e asciugarli molto bene con carta assorbente.

Praticare dei tagli affiancati di un paio di mm. con il bisturi o un coltellino molto affilato, sulla sommità di ciascun lampascione e che sia profondo almeno fino ai 2/3 della sua altezza.

In una padella larga e alta, introdurre i lampascioni a testa in giù e dalla parte del taglio, pochi per volta, in olio caldo e profondo. Quando dorati e aperti come un fiore, sgocciolarli e porli su carta assorbente, salare.

Impiattare i lampasconi rifinendo il piatto con il vincotto di fichi, servire subito.

Buon appetito

648

Fried lampascioni with cooked wine of figs

Ingredients for 2 people

  • 500 g of wild Apulian lampascioni    
  • extra virgin olive oil Grossa di Gerace di Locri (RC) for frying     
  • cooked wine of figs     
  • salt
Remove the roots and the first leaf from the lampascioni. Place them in a bowl filled with cold water. Keep them soaked for 48 hours by changing the water 2 times a day. Drain and dry them very well with absorbent paper.
Make a cut with the scalpel or a very sharp knife, on top of each lampascione and that is deep at least up to 2/3 of its height.
In a large and tall pan, introduce the lampascioni upside down and on the side of the cut, a few at a time, in hot and deep oil. When golden and open like a flower, drain them and place them on absorbent paper, salt.
Serve the lampasconi finishing the dish with the cooked wine of figs, serve immediately.

Enjoy your meal

Tiziana Ingrassia

Autore: Tiziana Ingrassia

Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie, da sempre ho la passione per la cucina. Ho frequentato corsi con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è fra i fornelli ed i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna. Chef Express, cucino con Cuochi e Chef di qualità e pubblico qui i miei piatti. *Graduated from the art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works, I have always had a passion for cooking. I attended courses with chefs and confectioners, expert cooks and artisans, farmers and dairy producers. Paradise is among the cookers and products of nature, sea and land, plains and mountains. Chef Express, I cook with Chefs and Chef of quality and public here my dishes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *