wine

Cantina Giraldi&Giraldi – Rende (CS)

Due gemelli, giovani talenti della produzione vitivinicola Calabra. Poco più di 30 anni, modificano l’indirizzo produttivo delle colline boschive alle spalle di Rende, di proprietà familiare. Si esprimono in coro, sono gemelli e diversi, ma a 17 anni sono stati folgorati dalla chiara propensione al Business, impiantano il loro vigneto nel 2003, fra cui anche gli internazionali cabernet sauvignon, merlot e chardonnay. 10/ha, 60-70ql/ha per circa  60.000 bt, dal prezzo medio di 6€.

Two twins, young talents of Calabrian wine production. A little over 30 years, they change the productive address of the wooded hills behind Rende, of family ownership. They express themselves in chorus, they are twins and different, but at 17 they were struck by the clear propensity to Business, implant their vineyard in 2003, including the international cabernet sauvignon, merlot and chardonnay. 10 / ha, 60-70ql / ha for about 60,000 bt, from the average price of 6 €.

I due sono una macchina ben rodata, efficace, di successo, con le etichette imbottigliate già praticamente vendute e frequenti visite in cantina di ospiti internazionali. Un modello di garagisti dal marketing combattivo. Vigneto su terreni  a prevalenza argilloso,  sedimentario-alluvionale, impianto con densità di 10.000pt/ha. La Cantina è in ampliamento con progettualità eco-compatibile e futurista, pronta all’accoglienza.

The two are a well-run, effective, successful, machine with bottled labels already sold and frequent visits to the cellar of international guests. A model of carers with combative marketing. Vineyard on predominantly clayey, sedimentary-alluvial soil, plant with a density of 10.000pt / ha. . The Cellar is expanding with an eco-friendly and futuristic design, ready to welcome.

Non ci resta che visitare i vigneti ed assaggiare dai silos il vino da imbottigliare, perché quando il “fulmine” giunge sull’albero anche monumentale, questo risulta indifeso, inerme, folgorato. Potrebbe sembrare il racconto di un delirio di onnipotenza, in realtà è la cruda verità di un progetto imprenditoriale viticolo evoluto.

We just have to visit the vineyards and taste the wine to be bottled from the silos, because when the “lightning” reaches the monumental tree, this is helpless, helpless and helpless. It could seem to be the story of a delirium of omnipotence, in reality it is the raw truth of an evolved viticultural entrepreneurial project. 

La descrizione della degustazione ai silos, la criptiamo in attesa dell’imbottigliamento e dei suoi tempi di affinamento. Descriviamo invece il Don Onofrio 2017 DOP, unica etichetta disponibile, 80-20 Magliocco, Cabernet Sauvignon, 14,5% di alcool. Giovane, brioso, rosso rubino intenso dal naso ampio speziato, di frutti rossi sottospirito al naso ed in degustazione, buona struttura e persistenza, da bere ancora meglio fra due anni.

The description of the tasting with the silos, we encrypt it while waiting for the bottling and its aging times. On the other hand, we describe Don Onofrio 2017 DOP, the only available label, 80-20 Magliocco, Cabernet Sauvignon, 14.5% alcohol. Young, lively, intense ruby ​​red with a wide spicy nose, red fruits under the nose and tasting, good structure and persistence, to drink even better after two years.

Delfini fulminei 🙂

Lightning Dolphins 🙂

Related Posts