Maltagliati al ragù di cinghiale e formaggio vaccino

Ingredienti per 2 persone

  • 180 g di maltagliati di farina di grano tenero macinata a pietra di tipo 1
  • acqua
  • 200 g polpa di cinghiale di Noci (Ba)
  • 1 carota
  • 1 cipolla dorata
  • 1 costa di sedano
  • aghi di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 150 g di passata di pomodori ciliegia
  • 100 ml di vino rosso
  • olio extra vergine di olive cellina di Nardò
  • 30 g di formaggio vaccino pugliese

Sulla tavola in legno adagiare la farina, fare il buco al centro ed inserire a filo l’acqua.

Lavorare l’impasto con le mani, formare una palla, dovrà risultare liscia e soda, ricoprirla con la pellicola e far riposare 20 minuti circa.

Stendere l’impasto in un unica sfoglia ad uno spessore di 2 mm, tagliare in modo irregolare. Far asciugare per almeno 1 ora.

Tagliare la polpa di cinghiale in piccolissimi pezzi e lasciarla marinare 1 ora nel vino rosso.

Pelare la carota e tritarla; togliere la prima foglia alla cipolla e tritarla; lavare, asciugare e tritare il sedano.

In una capiente casseruola far rosolare in olio le verdure tritate e l’alloro. Unire la carne di cinghiale e far rosolare per 10 minuti, aggiungere aghi di rosmarino tritati, il sale e il pepe al mulinello. Unire ora il vino della marinatura e far sfumare. Unire la passata di pomodoro, mettere il coperchio e cuocere per 1 ora circa.

Cuocere i maltagliati in abbondante acqua salata, scolarli e condirli con il ragù.

Impiattare i maltagliati al ragù di cinghiale rifinendo il piatto con formaggio vaccino grattugiato. Servire subito.

Buon appetito

615

Tiziana Ingrassia

Autore: Tiziana Ingrassia

Diplomata al liceo artistico, pittrice e restauratrice di dipinti ed opere lignee e murarie, da sempre ho la passione per la cucina. Ho frequentato corsi con chef e pasticceri, cuoche esperte e artigiani, produttori agricoli e caseari. Il paradiso è fra i fornelli ed i prodotti della natura, mare e terra, pianura e montagna. Cucino con Cuochi e Chef di qualità e pubblico qui i miei piatti. *Graduated from the art school, painter and restorer of paintings and wooden and masonry works, I have always had a passion for cooking. I attended courses with chefs and confectioners, expert cooks and artisans, farmers and dairy producers. Paradise is among the cookers and products of nature, sea and land, plains and mountains. I cook with Chefs and Chef of quality and public here my dishes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *