Chàteau La VillaTade – Sallèles Cabardès – Domain La VillaTade IGP – Francia

Richard e Sophie Andreelli, gestiscono lo Chàteau La VillaTade, un’area collinare nell’AOP Minervois.  Terreni scistosi e limosi, boschi di pini, che a salire da Carcassonne a Minervois consentono di apprezzare un’aria più fine e fresca del vicino mediterraneo. MIDI, Russillon, sinonimi di grandi produzioni, di vini rossi in prevalenza e delicati rosati.

Richard and Sophie Andreelli, manage the Château La VillaTade, a hilly area in the AOP Minervois. Shale and silty soils, pine forests, which, climbing from Carcassonne to Minervois, allow you to appreciate a finer and fresher air than the nearby Mediterranean. MIDI, Russillon, synonyms of large productions, mainly of red wines and delicate rosé wines.

 

 

Richard e Sophie, che abbiamo conosciuto a Montpellier nell’ambito di Mondial Vinisud 2018, ci hanno affidato in degustazione la linea “V” de La VilleTade, 10.000 bts, fascia prezzo 10/15€ in 3 etichette, Domain de La Villatade IGP che raccontano l’originale produzione del territorio, invecchiati in vasca.

Richard and Sophie, whom we met in Montpellier as part of Mondial Vinisud 2018, entrusted us for tasting the “V” line of La VilleTade, 10,000 bts, price range € 10/15 in 3 labels, Domain de La Villatade IGP which they tell the original production of the territory, aged in tanks.

“V” White, blend di Sauvignon, Vermentino e Muscat, 13%, 2017, su terreno limoso, si presenta con un giallo verdolino limpido, consistente. Al naso poco intenso, di buona complessità, erbaceo, floreale, fruttato. Alla degustazione, esprime il meglio con buona persistenza dove ritornano piacevoli sentori di erbe aromatiche, menta, moscato. Mele e frutta acerba. Fresco e minerale!

“V” White, blend of Sauvignon, Vermentino and Muscat, 13%, 2017, on loamy soil, shows a clear, consistent greenish yellow. Not very intense on the nose, of good complexity, herbaceous, floral, fruity. When tasted, it expresses its best with good persistence where pleasant hints of aromatic herbs, mint, muscat return. Apples and unripe fruit. Fresh and mineral!

“V” Rosè, assemblato di Grenache, Carignan, Syrah, 13%, 2017, su roccia scistosa, si presenta con un bellissimo colore ramato, cristallino, consistente. Al naso delicato e intenso, piacevole, fiori rosa e piccoli frutti rossi. Alla degustazione la mineralità e la freschezza si spengono nella morbidezza finale di piccoli frutti rossi.

“V” Rosè, assembled from Grenache, Carignan, Syrah, 13%, 2017, on shale rock, shows a beautiful coppery, crystalline, consistent color. Delicate and intense nose, pleasant, pink flowers and small red fruits. On tasting the minerality and freshness are extinguished in the final softness of small red fruits.

“V” Red, blend di Merlot e Syrah, 13%, 2016, su terreno limoso, si presenta con un rosso rubino, intenso, profondo, consistente.  Al naso vinoso, fruttato. Alla degustazione si aggiungono note speziate lievi di cacao amaro, con una rapida evoluzione in ossidazione.

“V” Red, blend of Merlot and Syrah, 13%, 2016, on loamy soil, shows an intense, deep, consistent ruby red. Vinous, fruity on the nose. Slight spicy notes of bitter cocoa are added to the tasting, with a rapid evolution in oxidation.

La nostra personale preferenza ricade sul bianco e poi sul rosato, che si esprimono per colori, freschezza, mineralità, versatilità in degustazione ed abbinamento. Il rosso ci è sembrato più fragile e comunque più comune in questa area a prevalenza di vini rossi.

Our personal preference falls on white and then on rosé, which are expressed by colors, freshness, minerality, versatility in tasting and pairing. The red seemed more fragile and in any case more common in this area with a prevalence of red wines.

Tre etichette dal target  facile, accessibili che rappresentano la grande proposta del MIDI, per quantità e diverse qualità.

Three labels with an easy target, accessible that represent the great proposal of MIDI, in quantity and different qualities.

Atavolacoidelfini Villatade 🙂

Francesco Pignatelli

Autore: Francesco Pignatelli

Di cultura Agronomica, Product Specialist in Nutrizione, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Sommelier, Master in Viticoltura Enologia e Marketing del Vino. Natura, viaggi, sport, vino e nutraceutica sono la mia visione del benessere. Siamo quello che mangiamo, la convivialità apre la via ad amicizie e scoperte di valore. Leggere è un privilegio, un'opportunità incalcolabile, incontrare e comprendere il pensiero di ogni autore, l'infinito brusio di librerie e biblioteche sempre più digitali. *Of Agronomic Culture, Product Specialist in Nutrition, Nephrology, Anesthesia and Resuscitation, Cardiology, Sommelier, Masters in Viticulture, Wine and Wine Marketing. Nature, travel, sport, wine and nutraceuticals are my vision of wellness. We are what we eat, conviviality opens the way to friendships and discoveries of value. Reading is a privilege, an incalculable opportunity, to meet and understand the thought of every author, the infinite buzz of increasingly digital libraries and libraries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *